Crea sito

RITORNA AL SITO --->
UNA STRATEGIA CHE INTACCHI IL CEMENTO
PIU’ PROFONDO DEL POTERE ILLEGALE CHE OPERA SOTTERRANEAMENTE, RIPRISTINANDO LA SOVRANITA’ COSTITUZIONALE



Si continua a parlare solo di "politici" e non del progetto eversivo che va portando al controllo globale l'Italia.

Si continua a nascondere il progetto articolato sviluppato e potenziato all'alba degli anni novanta, che è passato per il controllo della medicina e della magistratura occupando progressivamente i gangli essenziali dello Stato e asservendo la politica con metodologie e strumenti nascosti , svuotando Costituzione e legalità, prima ancora di tentare la distruzione normativa della carta fondamentale.
Si cerca invano di obnubilare e far obnubilare la analisi del CDD e le prove fornite .. tentando di isolare Paolo Ferraro e tutti i consapevoli che hanno studiato, valutato e capito ciò che prospettò sin dal 23 Giugno 2011 in conferenza stampa , prima di chiunque altro e poi è andato dimostrando con prove dirette.
Nove anni fa fu fondato il Comitato Difendiamo la Democrazia, per primi denunciammo cosa e come si muovesse e demmo corpo concreto alla denuncia su dove e come dovevano e volevano arrivare, orientando la agenda della storia.
LA gente pensava che la politica e l'economia visibili fossero l'unico tema e la questione unica, e non capiva che lo svuotamento della democrazia ha reso inutile pressoché qualsiasi attività parlamentare politica, perché per un verso la politica è in mano ad un apparato che con le modalità note ormai la controlla quasi totalmente agendo od avendo agito sui singoli individui con metodo costanza e con interventi ex post ad personam.
Per altro verso non ci si rendeva conto che solo intaccando i reali basamenti del potere ed intervenendo sugli SNODI normativi ed istituzionali di questo potere si può tentare di ripristinare lo spazio istituzionale necessario .
Inoltre non ci si rendeva conto che la dislocazione dei progetti ed attività sotterranee ha avuto dagli anni novanta non solo la valenza tattica di svuotare e controllare la democrazia (usando la logica P2 cioè intervenendo sugli uomini, mediante però metodiche strumenti ed attività guidate dalla logica dell'accerchiamento, irretimento, affiliazione, ricatto e dall'utilizzo di tecnologie, guidate da un comitato internazionale e nazionalmente dal coacervo della psichiatria deviata, militari infedeli alla costituzione, politici affiliati e imprese collegate internazionalmente) ma ha avuto ed ha la valenza strategica di un progressivo controllo sociale totale.
Solo intervenendo sul secondo e terzo livello con precisi strumenti normativi ed altri, e rompendo la dislocazione della politica sulle scelte di merito politico giuridico economiche posizionate sul tavolo truccato della democrazia, si riuscirà a ripristinare regole diritto e Stato e ad impedire che si realizzi quello che io chiamo il V REICH.
La costruzione di un modello totalitario a diffusione nelle maglie della società corrispondente ad un modello di governo tecnocratico oligarchico di vere caste elitarie è infine la risposta storica dei poteri forti alla crisi nell'occidente del capitalismo iper maturo: le democrazie non sono compatibili con il crollo del capitalismo nell'occidente, mentre in assenza di una terza guerra mondiale la distruzione di ogni ricchezza corrisponde nella fase storica attuale alla nuova dislocazione del profitto, in aree geografiche totalmente diverse.
Qui gli stati ricostruiti con le metodiche dell nuovo totalitarismo , altrove le soluzioni adeguate a garantire la perpetuazione del profitto, in attesa che il ciclo negativo si risolva, ipoteticamente.
Ma non andrà necessariamente e solo così perché la autodistruzione insita nel modello e modo di produzione capitalistico va avanti irreversibilmente nel lungo periodo . LO abbiamo detto in svariati articoli anche citati di recente . Leggeteli se potete che uno dei motivi per i quali non ho acceduto a percorsi accademici o didattici è che annoia ripetere all'infinito le stesse cose, senza che l'interlocutore faccia un sufficiente passo di conoscenza in avanti, e ricominciare col nuovo interlocutore nell’anno accademico successivo da "di che si parla ?".
[ IL CDD. METODO ANALISI GENERALE ED IDEE PROGRAMMATICHE
IL CDD PER ASSICURARE UN PERCORSO POLITICO CONSAPEVOLE PER UNA ALTERNATIVA REALE . UN AGIRE POLITICO CONTRO LE TEORIE INGENUE CHE MANIPOLANO" ].
https://www.ILFILODELMAGISTRATO.COM
https://www.ILFILODELMAGISTRATO.IT

OGGI SI INTRAVEDE E MALE, A CONTRASTO, SOLO LA DIREZIONE di un incerto e tragico "mero" avvicendamento.
Il popolo del movimento cinque stelle vuole solo una SUPER IDV .. centrata sulla "onestà" e su " la classe politica è tutta marcia " o vuole anche IL PROGETTO STORICO POLITICO ED ECONOMICO che intaccando e bloccando il GOLPE SCIENTIFICO restituisca democrazia e sovranità e non crei la mera "illusione" di un processo democratico ?!
SE un pur corposo manipolo scelto di magistrati deviati, militari, servizi infedeli, psichiatria arruolata, intellettuali posizionati bene e politici scelti è bastato, opportunamente potenziato attraverso precise strumentazioni e metodologie, per giungere a controllare in parte essenziale le istituzioni, può bastare la sola strategia elettorale popolare o si deve impattare direttamente il cemento duro del potere che riprenderebbe all'istante il controllo operando sugli eletti, sui magistrati, sui gangli del controllo sociale attrezzati in venti anni di lunga marcia totalitaria silenziosa ?!
BEPPE GRILLO .. non far suonare ancora la campana inutilmente .. lo sai che il nostro e mio sacrificio non è stato invano, prima che divenga definitivamente inutile ogni dialogo e si debba noi procedere da soli, determinati e con la analisi giusta.
NON BASTA .. GRILLO ... STANNO SMONTANDO LO STATO E LE ISTITUZIONI DALL'INTERNO E DA OLTRE VENTI ANNI CON METODOLOGIE STRUMENTI ED ATTIVITA' COPERTE.


LA STRATEGIA CONCRETA CHE SALVERA' L'ITALIA E LE NAZIONI EUROPEE
LA STRATEGIA CONCRETA CHE SALVERA' L'ITALIA E LE NAZIONI EUROPEE
LA TEORIA INGENUA DELLA SOVRANITA' PREVEDE LA FIDUCIA INGENUA AL CORPO GIUDIZIARIO E NON DA CONTO DELLA COSTRUZIONE DEL GOLPE STRISCIANTE tra gli anni novanta e duemila e non tiene conto della analisi e dell'impatto da accerchiamento e controllo generato dalla attività volte al controllo dei gangi dello Stato e su quote non secondarie della magistratura stessa.
Quindi non individua nè le strategie anche istituzionali più profonde ed i passaggi concreti della necessaria ripresa della sovranità e si limita a predicarla o tradurla in elaborazione giuridica. -
IL #NO (UNITI) ALLA FINALE DISTRUZIONE DELLA #COSTITUZIONE E LA TERZA VIA DEMOCRATICA: #CDD. Non è possibile "riprendere" la/e #sovranità e ragionare alla rovescio. Dire in buona sostanza "se risolviamo il problema il problema e tutti i problemi sono risolti", costituisce uno strabismo concettuale impressionante ma concretamente vuol dire anche dare in pillole concetti, solo per creare reazioni e spinte "utilizzabili". Se non rimuovi gli ostacoli nascosti frapposti alla risoluzione del problema STORICO non risolvi e non realizzi nulla . Predichi impotentemente il risultato finale e asserisci APODITTICAMENTE che il risultato finale attuandosi risolve magicamente tutto il resto quando è vero necessariamente l'opposto .
La #politica è una lunga consapevole marcia , rimuove ostacoli, elimina agguati , aggira percorsi truccati e buche , accerchia le casematte che impediscono il formarsi di una corretta volontà politica . Accuso ormai pertanto chi ancora si ostina a non capire ed a ragionare e far ragionare alla rovescio: il fine non equivale agli strumenti, la strategia non assorbe i mezzi . Occorre a fare un passo indietro . Altrimenti l'accusa di sollevare un generico ribellismo senza consapevolezze più profonde e tappe concrete, verrà altrimenti definitivamente dimostrata .
Agitare esclusivamente il ( pur condivisibile e centrale ) tema della #sovranità, rivela la attesa di quella (non) risposta autoritaria, che a loro volta gli apparati sotterranei preparano da tempo : la strategia nazional militar golpista che invoca la sovranità è strategia sempre di #casta, forse minore, ma certamente in agguato . Oltre alla TEORIA INGENUA DELLA #DEMOCRAZIA esistono LA TEORIA INGENUA DEL MONDIALISMO E LA TEORIA INGENUA DELLA #SOVRANITA' . Noi dobbiamo costruire una strategia storica SOLO dalla parte del popolo e fuori dalle logiche di elite più o meno anche militari, che hanno contribuito alla nascita della #P2 e della supergladio che la ha a sua volta surclassata . O consegneremo la gente a coloro che facciamo finta di voler cacciare , magari mascheratisi diversamente. Cile, Argentina e Grecia degli anni settanta insegnano.
Ma solo se la storia insegna davvero . Lo strabismo e la ipermetropia, ideologica e politica, dovuti al guardare sempre il politico economico visibile ed a indicare poi solo il fine, limitandosi ad osservare i meccanismi politico economici " strutturali", costituiscono il grande male della politica ingenua ( di solito questo errore lo dovrebbero fare i "veterocomunisti" .. ma la nemesi storica porta ad una destra social nazionale troppo rigida e ad "etichette " varie). E su versante contrapposto, la capacità di indicare tappe politico concrete può limitare e far perdere di vista la più profonda analisi storica necessaria, lasciando irrisolti i nodi strategici e gli obiettivi finali (o il pregiudizio al raggiungimento dei risultati concreti viene con sè ) . Il sistema capitalistico finanziario , il capitale all'ultimo stadio, vanno certamente sostituiti quanto prima se non addirittura subito e in un processo storico e politico di costruzione della radicale alternativa sociale necessaria .
Se è vero che siamo dinanzi alla ultima crisi strutturale dell'occidente o alla necessità di uscirne senza guerre , domini nuovi. rifondando idee, modi di vincere di consumare di produrre, anche per salvare il pianeta terra dal disastro finale ambientale . LA SOVRANITA' NAZIONALE RIFONDATA E' IL PRIMARIO OBIETTIVO, INSIEME ALL'USCITA DA QUESTA EUROPA-MONETA PER CREARE UNA EUROPA COMUNE DEI DIRITTI E DELLA CIVILTA’ E AD UN SISTEMA MONETARIO PUBBLICO SOVRANO che si separi dal capitale finanziario. Dirò di più: le masse monetarie del sistema finanziario, prima del cambio radicale, dovrebbero anche essere requisite in parte e redistribuite, in adeguata preparazione della cessazione di corso della moneta del potere finanziario che indebita i popoli.
Ma è centrale e resta tale la questioncina del cosa come dove e con che alleanze internazionali fare, e produrre : una bazzecola che viene saltata piè pari , tanto basta pronunciare la parola magica #MONETASOVRANA e corredare la parola con la analisi (corretta, ci mancherebbe) delle politiche mondiali ed europee sugli Stati e sui debiti, ovvero all'opposto elencare obiettivi singoli e concreti, lasciando però indefiniti quadro e riferimenti culturali , ideali e fini.
LA CRUDA STORICA REALTA'. I non amici sono tanti e stratificati e la gestione e distruzione della democrazia è stata costruita con apparati metodologie e strumenti tali che la asserzione "la SOVRANITA' eliminerà i problemi" è ERRATA e semplificatoria. direi "invertita " . E' vero difatti l'opposto : per poter coagulare la volontà politica di cui abbiamo bisogno occorre PRIORITARIAMENTE attaccare le casematte del potere sotterraneo, pena il ridurci a masticatori di analisi generali e confondere il fine con il mezzo, gli strumenti con l'obiettivo storico .
Occorre rapidamente rimuovere consapevolmente i molteplici ostacoli che si frappongono alla conquista della sovranità . Quella riflessione astratta e monca conduce alla sconfitta proprio perchè indica SOLO l'obiettivo finale “grosso modo” giusto . O conduce ad un ribellismo generico, pane per i cospiratori di casta, per l'insurrezionalismo manovrato e per le rivolte "pro domo" del governante . Ribadiamo: Grecia Cile e Argentina degli anni settanta insegnano.
COSA MANCA . Manca la approfondita analisi delle strutture del potere sotterranee e dei meccanismi di controllo ed una tattica e strategia concreta di disinnescamento o distruzione di tutto ciò . Manca insomma la politica intesa come obiettivi relativi alle strutture da trasformare prioritariamente per poter agire in modo utile . INOLTRE vi è la questione della strategia capitalistico nazionale sempre gestita da oligarchie e poteri finanziari CONCRETI. L'IDRA ha più teste, e può persino destinarne una ad un apparato finto golpista o da pronunciamento del sistema medesimo, insufflando e gestendo movimenti infiltrati .
Le parola SOVRANITA' e ANTISIGNORAGGIO non sono di per sè panacea o salvacondotto politico , e il consenso va formato e sbloccato colpendo apparati che gestiscono forme essenziali ma meno visibili (una volta, prima della grandediscovery) del potere.
Non avrebbero costruito trenta anni di nuovi progetti di distruzione della democrazia se fosse loro bastato avere le redini della economia e della politica. Già ce le avevano . DI FRONTE AD UNA ARTICOLATA STRATEGIA pluriennale GUARDARE SOLO LA STELLA IN ALTO è cadere al buio nelle trappole buche e inciampare sotto gli sgambetti attivati con alta ingegneria politico sociale, deviata.
Indicando l'obiettivo finale solo e non articolando una analisi delle singole pericolosissime postazioni e dei nomi cognomi ruoli e metodi ed una teoria e pratica della loro distruzione, insomma, PERDEREMO. Dobbiamo preparare il lancio dei paracadutisti dietro le linee e predisporre una accurata mappa delle "casematte " e postazioni sull'arenile pronte a sventagliare chi sbarchi sul litorale . O volete farci e farvi mitragliare appena arrivati a riva ?!?! COMUNQUE oggi tutti uniti sul
#NOALLAREVISIONECOSTITUZIONALE
.. così verrà dato il primo STOP "storico" ad una deriva guidata e gestita anche sotterraneamente da oltre venticinque anni.
Paolo Ferraro
ADDE 4 marzo 2018 ore 23 .
“ LA LEGGE ELETTORALE DELLA CONDIVISIONE DELLA "RESISTENZA" DELLA VECCHIA SUBCASTA POLITICA MASSONICA (ROSATELLUM) E' STATA APPROVATA GABBANDO LO STESSO FRONTE, SURCLASSATO DAL SALTO CON CAMBIO GENERAZIONALE E ANCORAGGIO ALL'AREA STATUNITENSE ED ANGLOSASSONE DEL MODULO PARTITO A STELLE E STRISCE.
TUTTO ERA STATO VSTO E PROGETTATO NELLE SUE LINEE DI MASSIMA CON CERTEZZA PER LA FASE FINALE DA ALMENO 7 ANNI (da testimonianza diretta di FRANCESCO BRUNO pranzo fine agosto 2011). GLI SNODI VERI DISLOCATI DAL CEMENTO OPERATIVO CHE HA SUPPORTATO QIESTO PROGETTO SONO QUOTA DEL MONDO MILITARE, QUOTA DEI SERVIZI DI STATO, QUOTA DELLA PSICHIATRIA DI APPARATO, QUOTA DELLA MAGISTRATURA ORDINARIA; QUOTA "RISTRETTA" DELLA STAMPA, ALCUNI POLITICI. E' QUESTO APPARATO CHE HA SUPPORTATO FINI A SUO TEMPO. HA CACCIATO MARRAZZO etc etc. SI TRATTA DELLA GESTIONE DELLA AGENDA DELLA STORIA MEDIANTE INTERVENTI DINAMICI SUL POTERE ISTITUZIONALE E SULLA SOCIETA'. LA GENIALITA' DELLE MENTI "RAFFINATE" RIPOSAVA INNANZITUTTO NELLA SEGRETEZZA ED IN QUESTO: GOVERNANO PROCESSI INTERI CON UN CORPO OPERATIVO RIDOTTO ALL'OSSO MA ALLOCATO NEGLI SNODI FONDAMENTALI DELLE ISTITUZIONI. TECNICAMENTE UN GOLPE STRISCIANTE GIA' CONSUMATO E CONCRETIZZATO. IL TUTTO FUNZIONA, ED E' QUESTO IL TERZO PUNTO INTERESSANTE, COL METODO PROTEIFORME .. OCCUPA GESTISCI E FAI GESTIRE CONSUMA DISTRUGGI RIUTILIZZA IL NUOVO CARRO ... ( e questa dinamica viene agevolata per le componenti corruttive e per gli inneschi ..). Tutto questo non è complottismo grazie alla circostanza che per accerchiare/irretire(/colpire Paolo Ferraro hanno utilizzato e involontariamente scoperto un TERMINALE OPERATIVO MILITAR-MAGISTRATUALE: E ovviamente contano le analisi e le prove delle quali e sulle quali non vedo argomentare. NON PARLIAMO POI DEL VETERO POLITICISMO CHE VEDO NEI COMMENTI DAL BASSO ... OGGI, CHE PER FORTUNA E LAVORO MIO E' ANNICHILITA LA COMPONENTE PIU' DI REGIME INFILTRATA COMPLOTTISTA, SI E' PERO' REGREDITI AD ANALISI POLITOLOGICA da giornaletti di quartiere e tg generalisti (tutti). A PARTIRE DA CHI PREDICA IL VERBO DELLA SOLUZIONE DELLE IDEE MACROECONOMICHE , CON UN DRAMMATICO ERRORE CONCETTUALE TRA FINE STORICO E MEZZI E STRUMENTI DELl’INTERVENTO POLITICO REALE.
Ancor più interessante è che la sub casta politica non si rende conto della ineluttabilità di questi meccanismi nonostante li abbia visti dal 1991 in poi ed in accelerazione ... e che i giovinastri stelluti arroganti dello zoccolo duro 5S a loro volta pur sapendo dei collegamenti internazionali e della forte presenza anglo americana non sanno che hanno un ruolo transeunte. TUTTI MA PROPRIO tutti ACCOMUNATI dal non aver capito che se non si colpisce lo snodo profondo del potere (deviato) e si mettono al primo postole strumentazioni necessarie .. tutti i giochi democratici non funzionano. Non ho lavorato nove anni fornendo prove per sentire chiacchierate banali. E UN PROGETTO ED ANALISI CON LE DEBITE PRIORITA' ESISTE. O LO FATE DIVENTARE ORGANIZZAZIONE O ... COMUNQUE PER QUANTO MI CONCERNE MI SOTTRARRO' ALLA SIRENA CHE FA PERPETUARE IL GIOCHETTO SUBALTERNO DELLA TOTO-POLITICA.
Paolo Ferraro
#PaoloFerraro #PaoloFerraromagistrato #CDD #PaoloFerraroCDD #iodifendoilno
#rompereilsilenziosupaoloferraro
#rompereildilenziosumagistraturadeviata
#rompereilsilenziosupsichiatriadeviata
#rompereilsilenziosugolpestrisciante
#iovotono