Crea sito



 




                                                                                                                                                                                                                     
   Condividi ovunque                                                                                                                                                                                                           Il Forum                                                                                                                                                                                                
Condividi ovunque

Traduttore on line in tutte le lingue Traductor en l�nea en todos los idiomas  所 有语言的在线翻译  Online translator in all languages  Traducteur en ligne dans toutes les langues


Powered by Google TraduttoreTraduttore


 


CONDIVIDI E DIFFONDI LA PIATTAFORMA IL FILO DEL MAGISTRATO OVUNQUE VUOI E CON UN CLICK






 

 
IRRAGGIUNGIBILI VERTICI ED AMMIRAGLI INTERNAZIONALI OD ARMI E UFFICIALI DEL MALE "NOSTRUM"?!                                                         
PER UNA INTELLIGHENZIA POLITICA



 

PER UNA INTELLIGHENZIA POLITICA DELL'AGIRE CONCRETO.  

Continuare a parlare solo di vertici irraggiungibili ed ammiragli e non analizzare capire e combattere armi e ufficiali del "MALE" "NOSTRUM" è stupido. Su questo contano e per questo continuano a contare. 

Alla gente si diano in trastullo pseudo contro-informativo gli argomenti sui vertici altisonanti di piramidi irraggiungibili, o i soli post sulla sola "casta" politica corrotta (sulla sub-casta residuo del dettato costituzionale invertito, disastrato e distruttto)  o sulla sola criminalità organizzata territoriale ( mafia poi solo di solito) mentre è stato in venticinque anni letteralmente edificato  sotterraneamente un sistema concreto e diffuso di potere eversivo trasversale e accerchiante le istituzioni anche tramite alleanza con N'drangheta e camorra, che DOVEVA essere tenuto nascosto o non "interpretabile".  

Il terzo livello del potere che si voleva mantenere invisibile al pubblico medio, anche trasfigurandolo in modo non credibile, agisce con metodologie criteri strumenti e dinamiche nonche' strategie lontane dalla coscienza media, ma ha avuto ed ha un ruolo fondamentale, e 

1. Ha dalla sua parte la confusione che ha generato con miti e finta controinformazione;

2. Ha dalla sua parte l'ignoranza nonche' le tare storiche e culturali costruite con metodo manipolatorio e con costanza quotidiana; 

3. E' costituito e si avvale di concrete forze e poteri, composto da uomini che appartengono a concreti poteri statuali od economici  ma genera forme di governo senza struttura visibile del potere. Eppure si riuniscono e/o condividono scelte e fini;

4. Agisce per fini prescelti piegando ragione e diritto allo scopo, violando tutto le regole della moderna civiltà;

5. Mira a perpetuare se' stesso e a conservare il suo ruolo e gestisce e manipola le forme del potere visibile e la informazione, la cultura, Il diritto operante, la scienza e la medicina.

Abbiamo ricostruito da un caso passpartout tutto cio  che di concreto e concretamente nuovo rispetto alla coscienza generica potevamo ricostruire.

L'originalita' del metodo nostro riposa nell'aver portato prove concrete empiriche e da esse aver risalito dinamiche, ruoli, metodi, strumenti, tattiche e strategie. 

Uno sforzo che potevamo fare da soli: ora abbiamo completato il nostro lavoro e solo la nostra e vostra mobilitazione potra' ottenere il risultato impensabile di creare una vera coscienza formata ed informata su uno snodo cruciale e stimolare all'azione lo Stato legale.

Invitate  chi informate a non leggere ma ad ascoltare prima bene le prove audio e video audio e valutare la loro analisi e contestualizzzazione: non e' il racconto che conta, e' la verita' dei fatti percepiti concretamente. In più tutti vanno educati a non sentire le parole senza riscontri, che la manipolazione si poggia proprio sulla mancanza di attitudine della gente a cercare riscontri. Grazie a ciò "complottistoidi" ciafruglioni in perfetta mala fede hanno creato come da progetto TAVISTOCK ad  hoc, una piccola e insignificante ma ignava coorte di manipolati raccontando e facendo bere loro ciò che serviva a portarli lontano da una conoscenza utile e credibile: frammenti di verità incorniciati su una montagna di fesserie in modo che quei frammenti perdano credibilità. E' lo schema epiteto e targhetta del complottismo , costruiti ad arte dallo stesso apparatino complottistoide di disinformatori riconosciuti,  che approdano anche coi loro convegni in PARLAMENTO (!).  

Il mero racconto e persino la spiegazione semplice e senza prove direttamente percepibili NON E' CREDIBILE: hanno giocato per decenni su questo ed affidato ai disinformatori complottistoidi il compito di parlare di mezze verità generaliste per isolare i contenuti e renderli fumosi inafferrabili e isolare. La gente deve impattare con le proprie orecchie e con la propria sensibilità. I primi a capire sono coloro che cercavano spiegazioni e hanno il problema vicino o lo avevano intuito osservando, i secondi sono le persone intelligenti e sensibii in grado di capire sentire ed immedesimarsi, i terzi sono la gente semplice ma dotata della saggezza popolare che conosce il potere e quello che può accadere e che non usa quel buon senso comune che appiattisce tutto a ciò che accade nella sola sfera tua di percezione ed esperienza minuta ed annulla conoscenza e spirito di conoscenza che si fonda sul travasare esperienze esperimenti e ricerche portate a termine, i quarti sono quelli che in crisi per dinamiche individuali vedono acuirsi la sensibilità, i quinti sono tutti coloro che hanno da perdere figlie, figli e dignità ed amano la vita e la libertà. Poi vi è un altro elenco. 

Dalla coscienza formata ed informata  e dalle sacche di legalita' dello Stato dipende la partita sulla liberta', la vera democrazia, e ogni giorno che passa e' sempre piu' urgente che si tolgano credito e capacita' di illusione alle manifestazioni pseudo politiche e pseudo culturali e si crei la consapevolezza utile che essi, gli uomini del terzo livello del potere, e non solo i meri politicanti e servi , vanno inchiodati prioritariamente e pubblicamente alle loro responsabilità.

Un popolo che non sa difendere i migliori e non si trincera e non fa dure battaglie per non far disarmare coscienza, cultura e legalita' nello Stato e' un popolo destinato ad essere inghiottito dalla storia,  e non si salvera' postando  sul fluoro, sui dentifrici, sulla foto disperata della immigrazione selvaggia, sulle energie, sugli heartz et similia. Anzi verrà fatto affondare per una quota minore, inesorabilemente, pure dalla finzione della controinformazione. 

Mentre il canto antipolitika fa da sirena al medesimo terzo livello, del vero potere, auspichiamo che tutti,  militanti simpatizzanti della vera legalità, capiscano che la battaglia si gioca su altri temi ed altrove, su altri strumenti: quelli del controllo sotterraneo ramificato e costruito edel controllo sociale diffuso travestito, come da protovolli, da espansione delle tutele.

SE l'Italia ha approvato il trattato di Lisbona all'unanimità vuol dire che vi era il controllo e la omogeneizzazione totale della politica e che quel controllo va destrutturato nei mezzi strumenti e metodi ed eliminato, non "eliminati" solo i 900  e passa parlamentari asserviti, ( in fila ce ne sono cento volte tanti anche più asserviti ed incapaci) o impossibilmente tutti i "politici" (che per un verso l'obiettivo dello STATO OLIGARCHICO  TECNOCRATICO è sempre in agguato,  mentre la piramidina delle burocrazie politico amministrative è vasta e può essere a sua volta destrutturata solo intervendo a monte su cause, processi e strumenti). Ben diversi erano stati i numeri del voto della Germania, a suo tempo, non a caso. 

E se tutto questo e' stato costruito in Italia, terra di confine, conquista e portaerei degli USA, cio' vuol dire che tutto quello che abbiamo tirato fuori e portato allo scoperto costituisce lo strumentario indispensabile per il reale controllo completo delle istituzione, della gente e per lo svuotameto programmatico e totale della Costituzione.

La nuova nomenklaturina del movimento cinquestelle sta tradendo, in molti  casi inconsapevolmente ed in buona fede sinanche, popolo e coscienza collettiva in nuce,  e cosi' la destra e la sinistra e sinanche la nuova sinistra e destra, per non parlar dei complottistodi di sistema,  si vanno perdendo nel mar morto delle "scelte-posizioni" di principio economico politiche, e della mera descrizione dei processi politico economici ed internazionali e geopolitici, continuando a fare una attività nutrita di slogands sui finti o veri fini ultimi secondo rigide priorità,  logico astratte ovviamente, che continuano nei fatti ad ingessare la coscienza e la iniziativa politica. 

Continuare solo a pontificare che il problema della politica e delle scelte si risolve con la sovranità e con la moneta nazionale gestita dal sistema finanziario pubblico non solo non basta ma è in sè insensatamente "tautologico". Fare pseudo attività politica predicando che il problema delle scelte e della sovranità si risolve avendo le sovranità  o tramite la scelta diversa,   è un meraviglioso esempio di "non pensiero agente" [ https://www.ilfilodelmagistrato.it/B/LA_SOVRANITA_IN_UNA_STRATEGIA_NON_ELITARIA.html],  ma altresì riduce ed azzera lo spettro delle analisi utili e dele scelte operative conseguenti, quando non serva solo a generica instillazione di ribellismo manovrabile. 

E dietro puntualmente una certa destra eversiva double face che in realtà è GARANTE dell'eventuale passaggio intermedio sempre capitalistico delle sovranità nazionali,  in una concezione multipolare dello stesso sistema di potere economico politico, a termine, e a periodo di crisi strutturale in corso [ https://www.ilfilodelmagistrato.it/B/P/le-analisi-politiche-ed-il-progetto-del-cdd/contro-le-teorie-ingenue/].

Una inutile alzata di bandiere dell'onestà,  poi, identica ad altre mille bandiere "solo che noi lo siamo davvero, onesti" ( IDV, ricordate ?!), prepara lentamente l'avvento totalitario di un futuro senza speranze, ed insegna ancora oggi (!) a giocare su un terreno finto che non decide e non puo' decidere, sino a che le briglie e le pistole puntate sotto i tavoli vengono lasciate libere di condizionare, trattenere, operare, decidere su ciò che realmente conta. 

La vera battaglia contro la corruzione si  gioca sul piano delle cause e degli artifici,  non certo solo sulla impossibile eliminazione dei soli burattini escutori ciechi, rimpiazzabili all'infinito se non si intaccano i processi di controllo e condizionamento che operano sul piano e livello e coi metodi e strumenti trascurati da tutti. Salvo lamentarsi del cedimento dello Stato alle criminalità organizzate, braccio di tali entità reso alleato sotterraneo e volta per volta maltrattabile od agevolabile. . 

La balla ciclopica che "prima si prende la maggioranza in Parlamento e poi ci si pensa"  o "la gente non capisce, occorre usare contenuti comprensibili" è il trucco TAVISTOCK che inchioda infine  alle sue responsabilità in modo VISIBILE ( senza bisogno di dietrologie, anche fondate si fati veritieri)  lo stesso agglomerato di vertice del Movimento Cinque Stelle. Ma va svanendo la argomentazione e questo è un minuscolo indice positivo. 

Una sottile collusione con la radice forte del potere nostrano e con i suoi circuiti anche militari, tra ignavia,  paura, insensibilità, superficialita' e condivisione  coperta dalle parole con doppiezza devastante, accomuna ancora molti dell'apposito  scenario truccato delle opposizioni.

Cambiamo la rotta  della  nave tra i flutti   diretta verso la scogliera disarmando i veri e sotterranei timonieri nostrani   e denunciandone pubblicamente malefatte , strumenti, metodi e fini con dati reali e prove. 

Agli armatori mondiali della flotta ed a sostituire  i visibili pseudo nocchieri ci si arriva "puntando" attività, ruoli, bussole e motori dei concreti ufficiali intenti a gestire  e controllare, sotto coperta. 

Immaginatevi la nave a vela ITALIA trasportata dai venti .. e i motori .. sottocoperta,  in mano a chi ormai sapete, pronti ad esser usati  appena cala il vento o a contrastare le eventuali virate tentate prendendo in mano per istanti il timone, e qualsiasi avvicinamento al timone, e guardatevi e studiatevi i vari piccoli ma efficaci timoni manovrati da sotto, pronti ad intervenire, ed intervenuti, volta per volta.

Un sistema di potere forte fa da puntello sotterraneo alla finta democrazia e gestisce equilibri e sub-caste condizionate, mentre passo dopo passo realizza gli strumento del controllo globale: un intero  piano di analisi e consapevolezze isolato e negletto nella politica, piegata,  affinchè i manovratori possano continuare ad agire coperti  con licenza libera di fare tutto quel che occorre, e nascosti alla coscienza comune. LA DICONO LUNGA I SILENZI sulla marcia letale  della "amministrazione di sostegno" che si allarga progressivamente a tutti e ad una casistica impressionante e pericolosa, studiata a tavolino, il ruolo della psichiatria e neurologia nella medicina divenuta da clinica a sociale, il nascondimento di realta'  diffuse per il controlllo usando donne e  bambini  trattati e sottocontrollo di apparati nascosti che usano il tutto anche in funzione di ricatto, manipolazione, accerchiamento,  l'irretimento globale e la distruzione del sistema di valori fondanti una societa' libera attraverso attivita' ed aree protette, l'inserimento di  non valori assoluti che devìano, sia nella scuola che nella società,  il progredire segretato e coperto di sperimentazioni ricerche e gestioni di esseri umani con metodologie e strumentazioni radicalmente illegali che fornisce materiale umano e progetta insensatamente tra le righe o sinanche non consapevolmente coadiuva il controllo globale  futuro).

Non lasciate quindi sola "una lotta per la libertà e contro il potere sotterraneo che ha soggiogato in buona parte la democrazia e svuotato la Costituzione dagli anni ottanta in poi".

Portate a termine un processo storico e politico nuovo che solo potra' ridare un futuro, nel mentre la lunga marcia del quarto virtuale Reich "a copertura democratica" continua poco contrastata, anche se i sacerdoti di questo terzo livello del (vero) potere e di quelle strategie sono per la prima volta fortemente dissassati e si sentono scoperti.

Non ascoltate chi parla della "sola casta politica", sub-casta asservita in realta' , e chi parla solo di politici e di denunciare "i politici" ( alla struttura centrale del potere forte !?).

Un coagulo forte ma limitato di magistrati, avvocati , pochi politici consapevoli e militari , psichiatri e ricchi professionisti non e' il vertice del potere globale ma e' la sua forma reale percepibile, visibile, contrastabile,  defenestrabile ed accerchiabile a sua volta. Oggi tale forma e la relativa sostanza sono poste allo scoperto.

Continuare a parlare solo degli irraggiungibili vertici  ed ammiragli internazionali e non combattere le armi e gli ufficiali dell'esercito del male in casa e' stupidita' , banale inconsistenza dell'agire e vile infantilismo  o doppiezza "politica": si poggia sulla totale sottovalutazione delle priorita' ed incomprensione dei processi in atto. 

Una ipermetropia disastrosa, e per questo "insufflata" dai "complottistoidi di sistema,  ha distratto e non formato sino all'inizio di questo  decennio: "guardate lontano e in alto o verso fantomatiche  ed inafferrabili entità di caste universali, che così non vi accorgete del concreto vicino e degli strumenti reali importanti e criminali che,  taciuti , non analizzati e coperti semmai attribuendoli a club antropologicamente solo definiti, devono agire in buona sostanza liberamente". Con buona pace dei troppi Paolo FRanceschetti e coorti della disinformazione, oggi investite tutte dal primo fuoco  critico "centrato".

Non combattere attivamente per gli uomini dello Stato defenestrati annichiliti, circondati uno dopo l'altro, spesso nel silenzio,  e' suicidio politico e la responsabilitù  comune è gravissima. 

Occorre che la gente rompa il cerchio che le fa vedere solo la esperienza quotidiana individuale e guardi la concreta realtà tenuta coperta, e sappia cosa accade  e cosa va fermato, a tutti i costi.

Questo strumentario articolato nostro,  fornito in quattro anni di grandediscovery a tutti, seguendo un solo obiettivo ed un filo unico,  e fondato su prove reali, e' storicamente il primo e l'unico adeguato mezzo perche' empirico concreto, percepibile prima che ragionabile, indi analizzabile: non e' fatto di sole parole e ideologia. 

E' per la prima volta a questo livello e con questo metodo un sistema reso pubblico di prove e dati, analisi dal concreto e nomi ruoli attività  nodali,  segrete o taciute prima,  per intero  disvelate e centrate sull'spicentro romano.  

Non fate che il lavoro di quattro anni realizzato da  uno di voi.  e a suo tempo accerchiato per la sua "specialità" [https://vimeo.com/channels/cddpaoloferraro/84765015] sia meno utile di quanto puo' essere, e isolate duramente chi apriori denigra, applica targhette e giudizi, disinforma, diffama, architetta e gestisce segretamente: oggi potete farlo a ragion veduta parlando e scrivendo  di prove e dati, da far valutare ed ascoltare e da spiegare. 

Il cemento tenuto nascosto del potere deviato (terzo livello) solo  su questo terreno puo' essere sconfitto, per la prima volta: un terreno intriso di ragione, lucidità, serena consapevolezze radicate su conoscenze nuove certe. e analisi, priorità e prospettive coerenti. 

Stretti tra descrizione delle piramidi mondiali e lotta contro la sola "casta dei politici", tra antimondialismo velleitario e nazionalismo peloso double-face, non si va da nessuna parte. Occorre una lunga marcia che espugni le concrete centrali operative e disarticoli gli strumenti di medio e lungo periodo costruiti per il governo sotterraneo forte, e nel frattempo andrà bene la propaganda e l'impegno sui contenuti base , ma solo  se ci si attivi a tutto tondo. 

UNa svolta epocale non si fa col populismo e non va da nessuna parte se non progettta la distruzione degli apparati   coperti e una economia e società fondata su regole e funzionamento nuovi.  

Poi si che si deve progettare un ritorno od un approdo per la prima volta alle SOVRANITA' , che, nonostante l'inconcludente spettacolo  prevalente, sono  ancora meritate da  uno dei popoli e paesi più ricchi di storia cultura e bellezze. 

Per il calo della intelligenza storica e strategica,  politica e ideale ci andiamo attrezzando a tappe forzate. ma occore militanza intellettuale  multimediale. 

Diffondete, spiegate, invitate ad ascoltare, capire, interpretare.

 

                                           PAOLO FERRARO